Procedure di inoltro reclami/segnalazioni



Come disciplinato dalla Carta della Mobilità MOM, nel caso in cui la Clientela intenda presentare suggerimenti, segnalazioni e reclami MOM mette a disposizione i seguenti canali:

Gli stessi canali di comunicazione devono essere utilizzati per le richieste di rimborso ai sensi della Carta della Mobilità MOM.

Qualsiasi sia il canale di invio di segnalazioni, suggerimenti, reclami essi devono essere completi degli elementi necessari per consentire la verifica e la risposta, ovvero contenere: nome, cognome, dati di contatto (indirizzo di posta ordinaria, posta email e/o numero telefonico del cliente). Al fine di poter avviare apposita istruttoria interna e provvedere alla risposta, segnalazioni/reclami devono contenere tutti gli elementi essenziali utili (giorno, ora dell’accaduto, luogo/fermata, numero della linea e direzione). Non sarà dato corso ai reclami incompleti, o presentati oltre il termine di 30 giorni dall’accaduto o trasmessi con modalità non comunicate dall’azienda.

Il Servizio Clienti MOM si impegna a rispondere sempre entro 30 giorni a segnalazioni/reclami.

In caso di segnalazioni/reclami relativi a sanzioni, l’eventuale comunicazione non ha comunque valore ai fini dell’interruzione dei termini di legge per la relativa sanzione. L’indirizzo email a cui scrivere è sanzioni@mobilitadimarca.it

 
Risoluzione extragiudiziale delle controversie
 
MOM S.p.A. si impegna a promuovere la risoluzione non giurisdizionale di eventuali controversie sorte con l’utenza in via amichevole e/o conciliativa nei termini di 30 giorni successivi alla richiesta avanzata dalla stessa. 
 

Reclami di seconda istanza

Per eventuali violazioni ai sensi del Regolamento UE n. 181/2011 (vedi sintesi al capitolo 5), e limitatamente ai casi previsti:

-   condizioni contrattuali o tariffe discriminatorie;
-   inosservanza degli obblighi a tutela di persone con disabilità o mobilità ridotta;
-   informazione al passeggero sul viaggio e sui suoi diritti;
-   mancata adozione del sistema per il trattamento dei reclami;
-   mancata comunicazione dell'esito definitivo del reclamo;

è possibile inoltrare in seconda istanza un reclamo all'Autorità di Regolazione dei Trasporti. Per informazioni e modulistica accedere al sito dell'Autorità QUI