Biglietto extraurbano



Tariffe in vigore dal 01 Febbraio 2020.

Il biglietto extraurbano ha validità per una corsa singola e per la fascia chilometrica (o per origine/destino) acquistata.

Carnet Extraurbano

Ogni carnet contiene 6 corse ed è utilizzabile da un solo cliente per singolo viaggio. Ciascuna corsa ha validità solo per l'origine/destinazione acquistata.

I carnet non sono disponibili per le Linee: 101 Treviso-Padova, 104 Treviso-Portogruaro, 183 Asolo-Jesolo-Caorle.

Tariffe 

Sono previste 12 classi tariffarie in base alla fascia chilometrica percorsa. 

CLASSE 

Fascia chilometrica 

Corsa
semplice

carnet
6 corse

1

Fino a 5 km

1,50

8,00

2

Tra 5 e 12 km

2,40

13,50

3

Tra 12 e 20 km

3,20

16,00

4

Tra 20 e 30 km

3,90

20,00

5

Tra 30 e 40 km

4,40

23,50

6

Tra 40 e 50 km

4,90

26,50

7

Tra 50 e 60 km

5,40

28,00

8

Tra 60 e 70 km

5,80

29,50

9

Tra 70 e 80 km

6,20

32,50

10

Tra 80 e 90 km

6,50

34,00

11

Tra 90 e 100 km

6,90

35,00

12

Tra 100 e 124 km

7,40

41,50

L’acquisto a bordo è soggetto a maggiorazione tariffaria.

 

Ricarica

Biglietti e carnet sono riutilizzabili: possono essere ricaricati nelle biglietterie e rivendite informatizzate

  • fino a 30 volte i biglietti
  • fino a 5 volte i carnet

Rispetta l’ambiente: non gettare a terra il tuo biglietto, si tratta di rifiuto non riciclabile.  

 

Calcolo della tariffa extraurbana

La classe tariffaria extraurbana non corrisponde alla distanza chilometrica percorsa, ma è identificata dalla distanza tra fermate tariffabili definite dalle tabelle polimetriche delle linee in concessione. I viaggiatori che salgono ad una fermata non tariffabile sono soggetti al pagamento della tariffa chilometrica calcolata per la fermata tariffabile immediatamente precedente; nel caso di discesa ad una fermata non tariffabile, il viaggiatore è soggetto alla tariffa chilometrica corrispondente alla fermata tariffabile immediatamente successiva.

Per calcolare la corretta classe tariffaria: chiedere informazioni in biglietteria, utilizzare il travel planner sul sito www.mobilitadimarca.it, oppure la funzione calcola percorso di MOMUP.

 

Regole di utilizzo

INTEGRAZIONE: Nel caso di viaggio con origine e/o destinazione ai capolinea dell'area urbana (Treviso, Vittorio Veneto, Conegliano e Montebelluna) con lo stesso biglietto extraurbano il cliente ha diritto all'utilizzo integrato del servizio urbano, purché il viaggio venga effettuato in prosecuzione (prima corsa utile). Sono escluse dall'integrazione le corse effettuate da Busitalia ed il servizio ferroviario.

VIAGGIO COMPOSTO: in caso di viaggio composto su più linee è consentito l’utilizzo di un unico biglietto extraurbano purché il trasbordo avvenga in prosecuzione attraverso la prima corsa utile. Diversamente, il cliente che non intende utilizzare la prima corsa utile è tenuto a munirsi di due distinti titoli di viaggio.

Il biglietto:

  1. Non è cedibile a bordo.
  2. Va convalidato alla salita. Ogni abuso verrà sanzionato da disposizioni vigenti.
  3. Non è rimborsabile.
  4. Va mantenuto integro.
  5. I bambini fino ai 4 anni, se accompagnati da viaggiatore con regolare biglietto, sono trasportati gratuitamente.
  6. Per il trasporto bagagli fuori franchigia è necessario l'acquisto di biglietto.